Provincia di Plzeň - paradiso per i turisti (Il portale turistico della provincia di Plzeň) 
PrimaveraEstateAutunnoInverno

ITEP 2013

This year is the tenth time you can look forward to a tourism fair Pilsen Region ITEP 2014. Come take a look again to the TJ Locomotive Plzen from 25th to 27th of September. You are welcome.

Monumenti

Monumenti

Gli insediamenti preistorici della regione di Pilsen sono testimoniati dai campi fortificati e dalle necropoli. Tra i più importanti monumenti della tarda età del bronzo và ricordato il campo fortificato sulla collina di Hradiště presso Konstantinovy Lázně. L’insediamento dei Celti è testimoniato dal campo fortificato di Sedlo presso Sušice. Sopra Starý Plzenec si è salvata una robusta fortificazione del centro amministrativo della regione, della dinastia dei Premislidi, dominata dalla rotonda dei SS. Pietro e Paolo della seconda metà del X secolo costruita nello stile degli Ottoni. Il paesaggio, dolcemente ondulato, è costellato da molte chiesette. In tante di esse si trovano elementi di architettura romanica anche se la maggior parte è stata rifatta nel periodo del gotico e del barocco. Vale senzaltro la pena di ricordare la chiesa gotica di S. Nicola a Čečovice, unica nel suo genere sul territorio della repubbli­ca, per essere costruita in mattoni faccia a vista con preziosi dettagli del maestro scalpellino.

    Il paesaggio è dominato da molti castelli medioevali. Il più vecchio tra essi è il castello romano di Přimda che è anche il più antico castello in pietra della Rep. Ceca. Il castello di Rabí è la più grande rovina di un castello esistente sul territorio della repubblica ed una tra le più importanti fortificazioni esistenti in Europa centrale. Il viandante può transitare anche sul ponte medioevale che unisce i palazzi del castello di Velhartice in Šumava, unico nel suo genere. È consigliato visitare anche il castello di Horšovský Týn ricavato da un ex castello episcopale di cui si è salvata una cappella del primo gotico Ceco. Inte­ressanti anche le rovine del castello di Klenová, la massiccia fortificazione del castello di Švihov, oppure le siluettes dei castelli reali di Radyně e Kašperk.

L’architettura rinascimentale della regione è testimoniata, tra le altre cose, dal Municipio di Pilsen e dal castello di Kaceřov. Dal periodo del Barocco della Boemia provengono tanti piccoli edifici sacri, fattorie ed inse­diamenti signorili. In questo stile vengono edificate anche le cattedrali dei monastei più ricchi. Espressione molto particolare del barocco-gotico è quella di J. B. A. Santini. La sua opera più famosa nella regione è la ricostruzione della cattedrale, originariamente romana, del mona­stero di Kladruby. Accessibili al pubblico sono anche altre costruzioni uniche come la prevostura di Mariánská Týnice o il monastero di Plasy con la tomba di Metternich, ultimo sovrano. Questo monastero è costruito su un fondo paludoso che è stato rinforzato con 5100 pali di quercia.

Conviene sicuramente visitare anche il castello barocco di Manětín dell’architetto Hafenecker con la galleria di statue oppure il castello dei fiori di Nebílovy con esposizioni mirate sui fiori nell’arte pittorica. Il più famoso castello della regione, all’origine castello di caccia, è quello di Kozel vicino Šťáhlavy con il suo vasto parco, il galoppatoio, le stalle e la cappella. Esistono altri castelli e musei accessibili o parzialmente accessibili come ad esem­pio il castello del popolo dei Chod a Domažlice, il Vecchio castello di Chudenice, il castello di Spálené Poříčí, di Blovice, di Červené Poříčí, la galleria del castello di Klenová, la torre ed un ala del castello gotico, successivamente modifi­cato di Bor presso Tachov. Molti altri castelli at­tualmente non sono accessibili agli interni come ad esempio il castelli di Lužany e Žinkovy. Ulti­mamente sono stati nuovamente resi accessibili al pubblico il castello di Zbiroh, di Mirošov e di Poběžovice, gradualmente viene ricostruito e quindi parzialmnente aperto anche il castello di Rochlov.

Nel castello di Bezdružice é stata inau­gurata una esposizione stabile dei vetrai contemporanei cechi e l´architetto Rybák ha creato un singolare Presepio in vetro per la cappella del castello.

    Numerose testimonianze del popolo ebreo nella regione comprendono antichi cimiteri ebraici, ghetti parzialmente conservati e Sinagoghe. La più famosa tra esse è indubbiamente la Grande Sinagoga di Pilsen del 1893, la seconda per grandezza in Europa e terza nel mondo. La Sinagoga di Radnice è il luogo dove operava il fondatore del giudaismo riformato americano rabbino Issak Mayer Wis-Weis. Tra gli altri monu­menti significativi si possono ricordare la Sinagoga barocca col cimitero ebraico di Kasejovice, il cimitero ebraico di Rabštejn nad Střelou, la dimora di un commerciante ebreo a Spá­lené Poříčí ed il museo di Šimon Adler a Dobrá Voda presso Hartmanice.

Last changed by: Beránek Filip (23.06.2010)

 


 

Specify Destinations:

Mapa okresů

TachovDomažliceKlatovyRokycanyPilsen-NorthPilsen-SouthPilsen-City

Name 

District 

Type